Festa della Musica 2020

19-20-21-26 Giugno

Anteprima 19 giugno

SuperCinema Estivo

via Carlo Sigonio, 386 – Modena

> ore 21

Concerto degli allievi della masterclass di canto lirico. Docente Raina Kabaivanska.
a cura di Istituto Musicale Vecchi-Tonelli
Prenotazione Eventbrite: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-supercinema-estivo-modena-serata-inaugurale-109562985840


> ore 21:45

"PAVAROTTI" (Ron Howard, 2019)
Proiezione del documentario dedicato alla vita e alla carriera di Luciano Pavarotti.
Una voce straordinaria. Una carriera straordinaria. Ma anche uno straordinario atteggiamento verso la vita. Luciano Pavarotti aveva rischiato di morire da piccolo e da allora aveva giurato a se stesso che avrebbe goduto appieno di ogni momento. Generoso, nel fisico, nello spettacolo, nella beneficenza, è stato "il tenore del popolo", colui che ha fatto conoscere l'opera alle masse, che ha portato sullo stesso palco la lirica e il pop, attirandosi critiche e voltafaccia, ma perseguendo nel suo proposito con la determinazione di chi sente che la strada intrapresa è quella giusta.
Dopo il documentario sui Fab Four, The Beatles: Eight Days a Week, Ron Howard e il produttore Nigel Sinclair cercavano un altro soggetto e sono approdati all'idea di Pavarotti. Howard ha incontrato la disponibilità della famiglia e in particolare della seconda moglie, Nicoletta Mantovani, che gli ha messo a disposizione un voluminoso e prezioso materiale inedito. Da esso ha tratto il racconto di una vita drammaturgicamente intensa, vicina a quella dei personaggi che il tenore ha portato in scena, e un ritratto che è a tutti gli effetti quello di un grande interprete, un attore della scena, capace di emozionare come le star del cinema, quando sono tutt'uno col ruolo. (fonte MyMovies.it)
a cura di Associazione Supercinemaestivo Modena
Prenotazione Eventbrite: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-supercinema-estivo-modena-serata-inaugurale-109562985840

 

 

20 Giugno

La Tenda > ore 21.30

viale Molza angolo viale Monte Kosica
CIMINI - Concerto in solo acustico.
Opening Sonda: Hygge, Arianna Poli

Uno dei migliori cantautori in circolazione, Federico Cimini nasce a Cosenza e cresce nella provincia calabrese, a San Lucido, sulla costa tirrenica. Finito il liceo si trasferisce a Bologna, per intraprendere gli studi universitari. Dopo due EP autoprodotti ("Non trovo i miei calzini" e "Canzoni clandestine") nel 2013 esce il suo disco d'esordio, "L'importanza di chiamarsi Michele", un concept album di 14 tracce che suscita un notevole interesse sia di pubblico che di critica, seguito da un tour che si protrae in tutta Italia fino a settembre 2014. Al disco seguiranno altri due album, "Pereira" nel 2015 e "Ancora meglio" nel 2018 , il primo prodotto da Garrincha dischi, anticipato dal singolo "La legge di Murphy", che supera i 5 milioni di ascolti e lo porta in un tour di oltre le 200 date.
"Iniziativa realizzata nell'ambito del progetto Il Novi Sad: azioni integrate per la sicurezza urbana, cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna ai sensi della legge regionale n°24/2003 e succ.mod."
a cura di Associazione Culturale Intendiamoci
Fine prevendite ore 16 giorno stesso – Prenotazione Eventbrite: https://cimini-tenda-modena.eventbrite.it

Ex Ospedale San'Agostino > ore 21

Via Emilia Centro, 228
MAX COLLINI LEGGE L'INDIE
Appassionato di musica indipendente prima ancora di diventare uno che la scena degli anni zero se l'è poi mangiata a pranzo e cena con i suoi Offlaga Disco Pax, Max Collini recita, legge, racconta testi, modi, tempi, metodi e linguaggio di ciò che amate chiamare indie e come sia cambiato nel corso di questo decennio. Apprezzato ospite a Propaganda Live e Radio Deejay.
in collaborazione con AGO Modena Fabbriche Culturali
Fine prevendite ore 16 giorno stesso – Prenotazione Eventbrite: https://collini-legge-indie-cortili-ago.eventbrite.it 

Piazza XX Settembre > ore 21

"VIAGGIO"
Claudio Mattioli e Massimiliano Barbolini in un viaggio ironico nello spirito e nell'anima della musica italiana per ricordare le melodie che hanno reso il nostro paese unico al mondo.
a cura di Modenamoremio

Chiostro di Palazzo Santa Margherita > ore 21

Corso Canalgrande, 103
VINCENZO VASI E VALERIA STURBA IN "OoopopoiooO"
Gli OoopopoiooO riscrivono cent'anni di... elettromagnetismo! A un secolo esatto dalla nascita del theremin, Valeria Sturba e Vincenzo Vasi sfoderano le antenne dei loro evanescenti strumenti e pubblicano il loro secondo album: "Elettromagnetismo e Libertà". Sotto questo epico e speranzoso titolo si cela un lavoro creativo e compositivo, atto a superare le forme più congeniali e conosciute, ribaltando il tutto in un nuova miscela pop, dove convivono in armonia combinazioni stilistiche distanti tra loro, come la musica contemporanea, il minimalismo, tarantelle techno, rap improbabili, musica popolare e finte filastrocche da cantare con l'amico immaginario.
Vincenzo Vasi (voce, theremin, basso, elettronica, giocattoli, percussioni, looper) - Polistrumentista, compositore versatile e dallo stile surreale, suona basso, theremin, marimba, vibrafono, elettronica, giocattoli e voce ed è considerato uno dei musicisti più eclettici nell'ambito delle musiche eterodosse e non. Il suo stile spazia trasversalmente, dalla sperimentazione elettronica sino al pop d'autore. Attivo sin dal 1990 nell'ambito della musica di ricerca con diversi progetti, il suo nome compare in più di sessanta incisioni discografiche. Collabora stabilmente con Vinicio Capossela, Mike Patton, Remo Anzovino, Mauro Ottolini e Sousaphonix, Roy Paci.
Valeria Sturba (voce, theremin, violino, elettronica, giocattoli, percussioni, looper) - Polistrumentista, cantante e compositrice, suona violino, theremin, elettronica, looper, effetti, giocattoli. I suoi orizzonti musicali spaziano dalla musica d'autore al rock al tango, dall'improvvisazione all'elettronica, conservando una forte propensione per il minimalismo.
in collaborazione con Biblioteca Delfini – Associazione MUSE
Fine prevendite ore 16 giorno stesso- Prenotazioni Eventbrite https://ooopopoiooo.eventbrite.it

Chiostro del Complesso Santa Chiara > ore 20.30 e 22 (doppio spettacolo con cambio di pubblico)

Via De' Correggi
MICHAELA BILIKOVA E DAVIDE BURANI
Michaela Bilikova, violino
Davide Burani, arpa
Musiche originali per violino e arpa e trascrizioni di Krumpholtz, Thomas, Caramiello, Ciaikovskij, Verdi, Kreisler.
a cura di Gioventù Musicale Italiana
Fine prevendite ore 16 giorno stesso
Prenotazione Eventbrite 20:30: https://bilikova-burani-20-30.eventbrite.it
Prenotazione Eventbrite 22:00: https://bilikova-burani-22-00.eventbrite.it 

Teatro del Tempio > ore 21

Viale Caduti in Guerra, 196
BEGGIO / ABRAMS / CALZOLARI ACOUSTIC TRIO
Marc Abrams è nato a NYC nel '58 ma è in Italia (vicino a Venezia) da vent'anni; è stato chiamato come sideman da tantissimi americani di passaggio in Italia (tra gli altri ha inciso con Kenny Clarke, Sal Nistico,Toots Thielemans, Chet Baker) e in Europa. Ha una forte attività in Nord Europa e nell'Europa dell'Est. Sa unire tradizione e modernità.
Mauro Beggio - Nel 1986, durante il seminario "Siena Jazz", è stato notato da Enrico Rava con il quale ha iniziato la carriera professionistica nel 1987. Nello stesso anno con l' "Enrico Rava Quartet" ha registrato il suo primo disco dal titolo "Animals". Dall'inizio della sua carriera ha avuto modo di alternarsi tra formazioni precostituite (Enrico Rava Quartet, Enrico Pieranunzi Trio, Quartetto di Claudio Fasoli, Gibellini-Tavolazzi-Beggio Trio, Lydian Sound Orchestra, Antonio Faraò Quartet) e un intensa attività di freelancer suonando con musicisti italiani e stranieri come: Johnny Griffin, Toots Thielemans, Lee Konitz, Palle Danielsson, Franco Ambrosetti, Paul Bley (con il quale ha inciso il CD "One Year After"), Franco D'Andrea, Guido Manusardi, Stefano Bollani e molti altri. Ha insegnato nei Conservatori di Vicenza, Padova, Mantova, Trieste, Rovigo e nei corsi di alta formazione della "Siena Jazz University".
Stefano Calzolari - Dopo gli studi accademici, la passione per l'improvvisazione lo porta in giro per l' Italia dove frequenta le lezioni e le master classes dei più importanti pianisti jazz tra cui Luca Flores, Franco D'andrea, Enrico Pieranunzi. Con quest'ultimo termina gli studi al "Corso di alta Qualificazione professionale". Ha all'attivo diverse incisioni discografiche sia come solista che come side man.
a cura di Associazione Tempio
Fine prevendite ore 16 giorno stesso. Prenotazione Eventbrite: https://beggio-abrams-calzolari-teatro-tempio.eventbrite.it 

Chiostro dell'Abbazia San Pietro > ore 21

Via San Pietro, 7
"DIVERTIMENTI" GIOVANNI BONONCINI 350° (MODENA 1670 – VIENNA 1747).
Giovanni Paganelli (Clavicembalo)
Musica di Giovanni Bononcini e Domenico Scarlatti
Clavicembalo copia da Ruckers. Frezzato e Di Mattia, 2010
a cura di Associazione Musicale Estense
Fine prevendite ore 16 giorno stesso. Prenotazione Eventbrite: https://divertimenti-giovanni-bononcini-san-pietro.eventbrite.it 

Cortile di Borso d'Este, Palazzo dei Musei > ore 21.30

Largo Porta Sant'Agostino, 337
- ÉLIANE RADIGUE - OCCAM OCEAN – OCCAM XXVI [2018]
Enrico Malatesta - Percussioni

- PLAYING DRUMS WITHOUT PLAYING
Riccardo La Foresta - Drummophone
Éliane Radigue - Compositrice francese, tra gli anni cinquanta e sessanta entra in contatto con i compositori elettroacustici della Radiodiffusion-Télévision Française componendo il suo primo materiale, ispirato alla musica concreta che verrà raccolto su Jouet Electronique ed Elemental I, usciti nel 1967 e nel 1968. Il seguente Usral del 1969 cambia direzione stilistica avvicinandosi in modo significativo alla musica minimalista Nel 1970 si trasferisce a New York e incide il suo primo materiale per sintetizzatore: uno strumento musicale che, da questo momento, prediligerà nelle sue composizioni. In seguito all'uscita di Adnos (1974), presentato al Festival d'autumne parigino, si trasferisce nella capitale francese frequentando il Centro di Studi Tibetani. In seguito a quest'esperienza, i suoi brani hanno risentito l'influenza del pensiero buddista quali il karma e la meditazione. A partire dai primi anni del nuovo millennio, si è dedicata alla composizione di brani acustici tra cui il ciclo per strumenti solistiOccam Ocean.
Enrico Malatesta - Percussionista attivo in ambiti sperimentali di ricerca posti tra, musica, performance e intervento site-specific; la sua pratica esplora le relazioni tra suono, spazio e movimento con particolare attenzione alle modalità di ascolto, alle affordances degli strumenti e al poliritmo, inteso come definizione di informazioni multiple attraverso un approccio ecologico e sostenibile all'atto percussivo.
Riccardo La Foresta - Percussionista e sound artist Modenese la cui ricerca degli ultimi anni vuole mettere in discussione il ruolo del tamburo come strumento a percussione. Risonanze e vibrazioni generate sulle pelli dei tamburi, suonati come aerofoni con fiato o aria compressa, generano sonorità acusmatiche, melodie ancestrali e complessi battimenti che allontanano drasticamente lo strumento dal drumming tradizionale. Il sistema che ha creato si chiama Drummophone ed è in costante evoluzione dal 2017.
a cura di Associazione Lemniscata. Ai partecipanti è richiesto di portare un proprio cuscino personale da utilizzare come seduta.
Fine prevendite ore 16 giorno stesso. Prenotazione Eventbrite: https://la-foresta-malatesta-musei-civici.eventbrite.it 

Apertura straordinaria dei Musei Civici al secondo piano e della Gipsoteca e Lapidario Romano al piano terra.

Cortile del Palazzo Comunale di Modena > ore 19.00 e 19.45 (doppio spettacolo con cambio di pubblico)

Piazza Grande
HELIANTHUS TRIO
Maria Carla Zelocchi - Flauto
Luigi Romano – Clarinetto
Luca Pedretti - Chitarra
Musiche di Morlacchi, Bizet, Gluck, Chačaturjan
a cura di Istituto Musicale Vecchi-Tonelli
Fine prevendite ore 16 giorno stesso.
Eventbrite 19:00 https://helianthus-trio-19-00.eventbrite.it
Evenbrite 19:45 https://helianthus-trio-19-45.eventbrite.it

 

21 Giugno

SuperCinema Estivo > ore 21.45

via Carlo Sigonio, 386
SOUNDTRACKS: ANEMIC CINEMA
Direzione artistica di Corrado Nuccini (Giardini di Mirò).
Proiezione e sonorizzazione dal vivo di cortometraggi dell'avanguardia del secolo scorso, con gli artisti di Soundtracks 2020: Laura Agnusdei, Marta Ascari, Tullia Benedicta D'Aquino Canestraro, Simone Di Benedetto, Giovanni Minguzzi, Giulia Pastorino, Giulio Stermieri, Alessandro Turrini.
Special guest: Enrico Gabrielli (Mariposa, Calibro 35, Mike Patton, PJ Harvey).
Introduce Stefano Boni, Museo del Cinema di Torino
a cura di Centro Musica Modena - Progetto Sonda azione Sondamusicaresidente, cofinanziato da Regione Emilia Romagna a valere su legge Regionale 2/2018, in collaborazione con Associazione Culturale MUSE e Associazione Supercinemaestivo Modena
Fine prevendite ore 18 giorno stesso. Prenotazione Eventbrite: https://soundtracks-anemic-cinema-estivo.eventbrite.it 

Chiostro della Chiesa di San Pietro > ore 18

Via San Pietro 1
ASSONANZE - MUSICA IN SAN PIETRO
Orlando Duo: Giuseppe Nese - flauto, Gabriella Orlando - pianoforte
Sonate e fantasie
a cura di Salotto Culturale Aggazzotti

26 Giugno

La Tenda > ore 21.30

viale Molza angolo viale Monte Kosica
Mo' Better Football presenta:
"SE NON FOSSI STATO COSÌ BELLO NON AVRESTE SENTITO PARLARE DI PELÈ"
Reading con letture di Daniele Sirotti, musictelling di Federico Sacchi, live-set Emilia Soul Lovers
INAUGURAZIONE
a cura di Associazione Culturale Quadro

 

L'ingresso è gratuito e potrà avvenire su prenotazione. Tutti gli eventi avranno capienza limitata e ridotta.

 

PROGRAMMA COMPLETO IN PDF 

scaricabile qui

 

PRENOTAZIONI
centromusicamodena.eventbrite.it

 

INFO
Centro Musica

059.2034810