For the Love of Ornette

Residenza artistica con Jamaaladeen Tacuma

Centro Musica Modena e Istituto Superiore di Studi Musicali “Vecchi – Tonelli” di Modena e Carpi selezionano musicisti per una residenza artistica all'interno del Progetto Sonda “SONDAMUSICARESIDENTE”. Il progetto si rivolge ad artisti del territorio interessati alla musica afro-americana/jazz e a quella colta contemporanea, offrendo la possibilità di partecipare alla realizzazione di una produzione musicale incentrata sulla musica di Ornette Coleman. I musicisti selezionati, per gli strumenti che compongono gli organici dei due ensemble, lavoreranno a stretto contatto con i tutor per la realizzazione della composizione FOR THE LOVE OF ORNETTE, ispirata alla produzione del musicista e compositore americano, che al termine della residenza sarà presentata in due concerti.

 Si ricercano musicisti per coprire i seguenti ruoli:

  • 1 saxofonista (contralto e tenore)

  • 1 saxofonista (contralto e flauto)

  • 1 batterista

  • 1 tastierista

  • 1 voce femminile (soprano o mezzo/soprano, preferenza inglese parlato/cantato)

  • 1 corno francese

  • 1 trombone

  • 1 basso-tuba

  • 2 violini

  • 1 viola

  • 1 violoncello

 

COME SI SVOLGE
I musicisti selezionati andranno a comporre un Jazz Group e un Ensemble da camera che lavoreranno supervisionati dai due tutor nel corso della residenza artistica presso il Centro Musica del Comune di Modena in 5 giornate dal 13 al 17 maggio 2019.
Ai candidati è richiesto di garantire la partecipazione a tutte le giornate di residenza, e alle successive performance pubbliche che si terranno sabato 18 Maggio presso l'Auditorium Marco Biagi di Modena, all'interno della rassegna L'Altro Suono curata dal Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena, e domenica 19 Maggio presso l'Auditorium San Rocco di Carpi.

Il calendario completo e dettagliato della residenza artistica è consultabile all'interno del bando completo. La partecipazione è gratuita ed è previsto per ogni artista selezionato la copertura di spese di viaggio, vitto e alloggio.

 

Tutor della residenza

• Jamaaladeen Tacuma (Hempstead, 1956) - Artista, produttore, performer, arrangiatore, innovatore e bassista elettrico.
Lo statunitense Jamaaladeen Tacuma, cresciuto artisticamente a Philadelphia, fin dagli anni '70 ha basato la propria carriera sull'obiettivo di ridefinire il concetto di cosa e come un bassista dovrebbe suonare. Notato dal leggendario sassofonista Ornette Coleman, è entrato a far parte della sua formazione elettrica Prime Time, e ha suonato in tantissime registrazioni storiche di Coleman come 'Dancing In Your Head', 'Body Meta' e 'Of Human Feelings'. Tacuma ha esordito come leader nel 1983 con l'album 'Showstopper', primo di una lunga serie di opere che negli anni hanno riconfermato la sua capacità di muoversi fra i più diversi generi musicali. Negli anni ha collaborato con musicisti del calibro di Vernon Reid (Living Color), G. Calvin Weston (Ornette Coleman, John Laurie, Medeski, Martin & Wood), Peter Murphy (Bauhaus), Pharoah Sanders, Grover Washington Jr., David Murray, Odean Pope, Wolfgang Puschnig e James Carter, oltre a musicisti provenienti da generi differenti come rock e hip-hop fra cui: The Roots, DJ King Britt, DJ Logic, Jeff Beck, Carlos Santana e Marc Ribot.

• Marco Visconti-Prasca (Milano, 1957) – Compositore, direttore e saxofonista.
La sua musica e' stata eseguita e diretta da: John McDonald (USA), Rohan de Saram (UK), Anna Maria Morini, (Italia) Roger Marsh (UK), l' Orchestra Sinfonica G. Verdi (Italia), il Brave New Works Ensemble (USA) ed il Black Hair Ensemble (UK). Ha diretto big bands ed ensembles da camera per Jamaaladeen Tacuma, David Murray, Markus Stockhausen e James Newton. Dal 2007 è stato direttore musicale per due stagioni del Live Streaming Music Workshop di Edimburgo.
Come solista free-lance e leader di propri ensembles ha lavorato con David Liebman, Bobby Watson, Lee Konitz, Enrico Pieranunzi e Slide Hampton; si e' esibito in ensembles diretti da George Lewis, John McDonald, Bob Brookmeyer e Jimmy Knepper ed ha collaborato con compositori-improvvisatori quali J. Tacuma, Stephen Davismoon, Ken Ueno,Will Edmondes, Damien Harron, Joelle Leandre e gli italiani Enrico Intra, Marco Colonna e Ivano Nardi oltre a collaborazioni con con artisti visivi, attori, danzatori e con poeti.
Visconti-Prasca insegna alla “Civica Scuola di Musica” di Milano ed ha tenuto corsi, seminari e conferenze in Italia e negli U.S.A. (Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna, Harvard University, New England Conservatory, The Atlantic Center for the Arts, Conservatorio “Giuseppe Verdi”, Milano).

 

COME PARTECIPARE
Per partecipare è necessario essere residenti/domiciliati nella Regione Emilia-Romagna e non aver compiuto il 35° anno d'età. È possibile partecipare solo singolarmente e non come gruppo/collettivo di artisti.
La scheda di partecipazione e i materiali richiesti sono da inviare entro e non oltre lunedì 8 Aprile 2019.
Una Commissione nominata dall'Istituto Superiore di Studi Musicali “Vecchi – Tonelli”, formata da esperti e professionisti, selezionerà i musicisti ritenuti idonei che prenderanno parte ad una successiva audizione, al fine di individuare i 12 candidati che parteciperanno alla residenza artistica e che andranno a comporre i due organici.
La scheda di partecipazione, da inviare compilata in ogni sua parte, è scaricabile qui.

Le modalità di iscrizione e l'elenco dei materiali da inviare sono consultabili nel bando completo scaricabile da qui.

 

Per informazioni
71 MusicHub – Centro Musica
Via Morandi, 71
41122 Modena
Tel. 059 2034810, centro.musica@comune.modena.it;

 

Requisiti di ammissione

Per partecipare è necessario essere residenti nella Regione Emilia-Romagna e non aver compiuto il 35° anno d'età.
È possibile partecipare solo singolarmente e non come gruppo/collettivo di artisti.

Scadenza iscrizioni

L'iscrizione dovrà pervenire entro e non oltre Lunedì 08 Aprile 2019 al Centro Musica.

Scarica la scheda di iscrizione