Autobiografie Strumentali (Cinque Maschere)

Selezione di musicisti per una residenza artistica di Alessandro Bosetti. Ospite Dan Kinzelman

Il Centro Musica del Comune di Modena in collaborazione con l’Associazione Lemniscata seleziona musicisti per una residenza artistica all'interno del Progetto Sonda - “SondaMusicaResidente”.
Il programma di residenza artistica “Autobiografie Strumentali (Cinque Maschere)” vuole offrire la possibilità ai giovani artisti dell'Emilia-Romagna interessati sia alla musica di ricerca che a quella colta contemporanea, di partecipare attivamente alla realizzazione di una produzione musicale di alto profilo artistico e professionale, incentrata sulla musica del musicista e compositore Alessandro Bosetti. I musicisti lavoreranno per la durata della residenza a stretto contatto con l’artista, per la realizzazione di una composizione ispirata alla sua produzione, che sarà registrata e presentata in forma di concerto al termine della residenza.

Per partecipare è necessario essere residenti e/o domiciliati nella Regione Emilia-Romagna e non aver compiuto il 36° anno d'età. È possibile partecipare solo singolarmente e non come gruppo/collettivo di artisti.

Le modalità di iscrizione e l'elenco dei materiali da inviare sono consultabili nel bando completo scaricabile da qui.

La scheda di partecipazione, da inviare compilata in ogni sua parte è scaricabile da qui

L'iscrizione dovrà pervenire entro e non oltre il 15 giugno.

Una Commissione qualificata presieduta da Riccardo La Foresta (curatore del progetto) selezionerà i musicisti ritenuti idonei alla partecipazione della residenza artistica.
La Commissione valuterà ogni domanda pervenuta entro il termine e identificherà i candidati ammessi alla residenza in base ai criteri di: capacità tecniche, qualità artistica, coerenza della biografia artistica e professionale con il tema della residenza.

La partecipazione alla residenza è gratuita ed è previsto per ogni artista selezionato una premialità di 1000 euro (euro mille) al lordo delle ritenute di legge.
Sono a disposizione 5 posti totali, senza restrizioni strumentali, in quanto il lavoro che si andrà a svolgere durante la residenza sarà creato sulle caratteristiche dei partecipanti che verranno selezionati.

I musicisti andranno a comporre un ensemble concertato e diretto da Alessandro Bosetti, con la partecipazione di Dan Kinzelman in qualità di collaboratore artistico e Riccardo La Foresta in qualità di curatore.

La residenza artistica si terrà presso il Centro Musica del Comune di Modena e si articolerà in 5 giornate dal 18 al 22 Settembre 2019.
Ai candidati selezionati è fatta richiesta di garantire la partecipazione a tutte le giornate di residenza.

 


bosettiAlessandro Bosetti

Compositore e artista sonoro eclettico che ha declinato la sua passione per la sonorità del linguaggio parlato attraverso molteplici forme e discipline.
Nato in Italia nel 1973 si afferma parallelamente sulla scena della musica sperimentale a Berlino, dove nel decennio 2000 - 2010 è parte attiva di una profonda trasformazione dei linguaggi sonori ( Ensemble Phosphor, composizioni for the Kammerensemble Neue Musik, Die Maulwerker, Neuevocalsolisten Stuttgart) e sulla scena della radiofonia sperimentale e di creazione in germania e in europa (WDR, Deutschlandradio, Radio France...) di cui diviene autore prolifico e multipremiato (Prix Phonurgia Nova 2013, Prix Palma Ars Acustica 2015, Prix Hörspiel de La muse en Circuit 2003). Come compositore ha ricevuto commissioni da  festival prestigiosi tra cui il Festival D'Automne a Paris, il Festival Eclat a Stoccarda, il festival Les Musiques a Marsiglia.
Performance dal vivo di Alessandro Bosetti sono state presentate in luoghi di riferimento tra cui il GRM/Presences Electroniques festival a Parigi,  Roulette e The Stone a New York, Cafe OTO a Londra e Liquid Architecture Festival a Melbourne e Sydney. 
Più di dieci CD dedicati alla sua musica sono stati pubblicati da labels come  Errant Bodies Press, Rossbin, Sedimental, Unsounds e Monotype che gli ha dedicato nel 2016 un Cd quadruplo retrospettivo sui più rappresentativi lavori radiofonici.
www.melgun.net.

 

 


kinzelmanDan Kinzelman

Dopo di essersi laureato nel 2004 con lode presso l’University of Miami, Dan Kinzelman si trasferisce in Europa, abitando per un anno a Cologne in Germania prima di stabilirsi in Italia dove risiede dal 2005. La sua ascesa sulla scena nazionale è stata dirompente: è entrato immediatamente in contatto con alcune delle realtà più interessanti e prestigiose della scena Italiana, da subito collaborando stabilmente con musicisti come Enrico Rava, Stefano Battaglia, Mauro Ottolini. Ha avviato contemporaneamente un proprio percorso artistico con gruppi propri e collettivi (fra cui Dan Kinzelman’s Ghost e Hobby Horse) e collaborazioni con alcuni dei musicisti più interessanti della sua generazione, contribuendo alla nascita di una nuova scena creativa nel jazz italiano. La sua poetica unisce in maniera originale una profonda consapevolezza delle sue radici musicali ad un appetito insaziabile per l’esplorazione e il rischio. I suoi progetti sfuggono a facili classificazioni, spesso mescolando con irriverenza linguaggi distanti fra loro per generare qualcosa di inquietante ma seducente e affascinante, la cui coerenza deriva paradossalmente dal contrasto estremo fra gli elementi in gioco.

Requisiti di ammissione

Per partecipare è necessario essere residenti e/o domiciliati nella Regione Emilia-Romagna e non aver compiuto il 36° anno d'età.
È possibile partecipare solo singolarmente e non come gruppo/collettivo di artisti

Scadenza iscrizioni

L'iscrizione dovrà pervenire entro e non oltre il 15 giugno alle ore 13 al Centro Musica.

Scarica la scheda di iscrizione